//
Per chi è indicato l’EMDR?

L’EMDR è una tecnica terapeutica interattiva e standardizzata che permette alle persone che riferiscono una significativa sofferenza psicologica legata a traumi recenti o del passato non ancora superati. L’intervento può essere applicato subito dopo gli eventi traumatici o anche dopo anni dagli eventi, se si riscontra una riattivazione di sintomi e paure legate ai traumi vissuti. L’efficacia è legata alla scelta del target adeguato e alla possibilità di intervenire quando il paziente ha risorse adeguate per affrontare l’elaborazione dei ricordi traumatici e delle emozioni correlate.

Per trauma si intende un evento o più eventi successivi che lasciano una ferita profonda e che segnano negativamente uno “spartiacque” tra la propria vita prima e la propria vita dopo quell’evento.

Non tutti gli eventi di vita negativi diventano traumatici e non tutti risultano traumatici nello stesso modo e per tutte le persone; gli elementi che rendono un evento particolarmente traumatico e certamente difficile da elaborare sono:

  • l’aver vissuto una minaccia alla propria vita o a quella dei propri cari senza poter incidere o modificare gli eventi;
  • aver vissuto uno stato prolungato di assenza di controllo o di impotenza verso gli eventi;
  • aver vissuto l’evento traumatico da soli e senza possibilità di chiedere aiuto prima, durante o dopo;
  • non aver ricevuto aiuto e supporto adeguati a superare l’impatto emotivo successivo all’evento;
  • essere sopravvissuti a scapito di altri colpiti dallo stesso evento;
  • essere esposti a più eventi traumatici e negativi dello stesso tipo, senza possibilità di trovare protezione o di difendersi.

Molte situazioni possono portare le persone a vivere queste sensazioni e certamente alcune condizioni particolari di stress possono esporre a sviluppare sintomi da stress post traumatico, disturbi di personalità, disturbi dissociativi e sindromi trauma correlate (ansia, depressione, insonnia, disturbi alimentari, abuso di sostanze, autolesionismo, gioco d’azzardo patologico).

Alcuni eventi traumatici che frequentemente richiedono un intervento terapeutico specifico sono:

  • eventi singoli e personali: lutti, malattie, interventi chirurgici, incidenti stradali;
  • traumi relazionali: abusi fisici e verbali, violenza sessuale, aggressioni, trascuratezza, isolamento, tortura;
  • calamità naturali: terremoti, alluvioni, tzunami;
  • eventi collettivi legati a intere comunità: guerre, attentati terroristici, omicidi, suicidi.